Verdi in crescendo è il progetto triennale con cui il Festival Verdi offre all’attenzione del pubblico la rara occasione di ascolto delle prime composizioni verdiane, potendo così contestualizzare la sua crescita artistica. Fondamenta del progetto sono la ricerca compiuta da Dino Rizzo “Verdi filarmonico e maestro dei Filarmonici bussetani”, vincitrice del Premio internazionale Rotary Club di Parma “Giuseppe Verdi” e pubblicata dall’Istituto nazionale di studi verdiani, e le esecuzioni dei brani giovanili nelle edizioni critiche pubblicate da “The Works of Giuseppe Verdi” (The University of Chicago Press e Casa Ricordi). Inaugura il progetto il concerto dedicato agli assoli strumentali, sul modello di quanto avvenne nelle Accademie che Antonio Barezzi, benefattore, suocero e amico di Verdi, organizzò a Busseto, nel salone della sua abitazione, in cui il giovane compositore presentò i suoi primi lavori.



Teatro Regio di Parma

sabato 14 ottobre 2017, ore 20.00  turno A


Teatro Giuseppe Verdi di Busseto

sabato 21 ottobre 2017, ore 20.00 fuori abbonamento


Dedicato ad Antonio Barezzi in occasione del 150° anniversario della morte

Durata complessiva 1 ora e 30 minuti, incluso 1 intervallo di 20 minuti

 

 

VERDI IN CRESCENDO

VERDI, VIRTUOSISMI ORCHESTRALI


ORCHESTRA DELL’OPERA ITALIANA

Direttore
MARCO AMBROSINI

 

FERDINANDO PROVESI
Sinfonia Fricandò

GIUSEPPE VERDI
I masnadieri, Preludio
La battaglia di Legnano, Ouverture
Adagio per tromba e orchestra (attr.)
Macbeth, Ballabili
I Lombardi alla prima Crociata, Preludio a Scena e terzetto Finale III
Sinfonia [in Do maggiore] per orchestra

GIACOMO MORI
Canto di Virginia Con Variazioni per Oboe [orch. attr. Giuseppe Verdi]

GERMANO LIBERATI
Sinfonia in Re maggiore    

ANONIMO
Capriccio per fagotto e orchestra